Sgombero ex Cnr, senso di responsabilità e prospettiva

Stamani è partita l'operazione di sgombero dell'Area ex-Cnr di Scandicci. Sul tema dell'occupazione di quell'area si è scatenata nei mesi scorsi una vergognosa gazzarra da parte del centrodestra, finalizzata solo alla ricerca di voti, in chiave esclusivamente demagogica e populista. Abbiamo visto il grottesco teatrino di Salvini e delle sue ruspe. Di fronte a tanta irresponsabilità la nostra amministrazione ha risposto con il lavoro vero, in silenzio e senza proclami.


babazzimedio.png

Lo sgombero realizzato oggi sarebbe stato inutile senza un recupero della vivibilità di quell'area, che ricordiamo NON essere di proprietà del Comune. Noi infatti vogliamo proprio questo: ripristinare la normalità in quell'area, salvaguardando l'incolumità degli occupanti, garantendo a donne e minori una collocazione diversa e legale, ma allo stesso tempo intendiamo riacquisire il controllo di quella zona che al momento non è in nostro possesso, in modo da evitare nuove occupazioni. L'obiettivo è donare di nuovo dignità a quel grande polmone verde che si trova al centro di Scandicci. Dal centro destra abbiamo solo sentito proposte di frettolose cacciate, noi invece vogliamo che questo sgombero sia l'ultimo per quella zona, che presto dovrà tornare a essere vissuta ogni giorno dalla nostra città.


Il nostro merito è quello di dare un futuro vero di sviluppo dell'area ex-Cnr, l'unico "merito" dei populisti sarebbe stato quello di svuotare brutalmente l'area senza una prospettiva di miglioramento. Per noi è l'inizio di un percorso di crescita della zona, per loro avrebbe dovuto essere solo una bandierina da sventolare in campagna elettorale, senza nessuna preoccupazione per l'avvenire.


La differenza ci pare evidente.

Alessio Babazzi, capogruppo Pd Scandicci

#excnr #alessiobabazzi

Featured Posts
Recent Posts