Un vero sostegno alle giovani coppie e alle famiglie numerose

Parte da una mozione in Consiglio comunale del gruppo del Partito Democratico, assieme a Fare Comune, l'impulso per una maggiore attenzione alle giovani coppie e alle famiglie numerose. Il Comune di Scandicci, infatti, dando seguito alla suddetta mozione, darà un contributo equivalente alla prima rata della TARI alle giovani coppie under 35 (con reddito isee inferiore ai 31 mila euro) e alle famiglie con più di tre figli sotto i 26 anni. Di seguito riportiamo direttamente la notizia:


Da lunedì 16 novembre 2015 le famiglie con più di tre figli sotto i 26 anni a carico e le giovani coppie (under 35) di Scandicci – con reddito Isee sotto ai 31 mila euro – possono far richiesta per ricevere un contributo economico straordinario, pari all’importo pagato per il primo acconto Tari 2015. Il Comune di Scandicci ha stanziato un fondo di 40.784 euro per l’erogazione dei contributi, la cui gestione è delegata alla Società della Salute Nord Ovest. I cittadini interessati devono presentare domanda entro il 31 gennaio 2016 utilizzando i moduli disponibili da lunedì 16 novembre presso l’Ufficio relazioni con il pubblico al piano terra nel Palazzo comunale, oltre che sui siti web del Comune di Scandicci e della Società della Salute, e allegando la ricevuta di pagamento della prima rata Tari per l’anno 2015 pagata entro il 16 giugno scorso. La Società della Salute provvederà all’erogazione dei contributi con l’accoglimento delle richieste in ordine cronologico, e in ogni caso fino all’esaurimento del fondo stanziato dall’Amministrazione Comunale.


“La parola d’ordine è concretezza – dice il Sindaco Sandro Fallani – questa è una misura economica tangibile a sostegno dell’autonomia dei giovani e per le famiglie della nostra città, per coppie che stanno muovendo i primi passi verso l’indipendenza all’interno della nostra comunità e per i genitori che hanno a carico famiglie numerose”.

Nello specifico i destinatari dei contributi sono: giovani coppie i cui componenti abbiano entrambi meno di 35 anni e risultino stabilmente conviventi anagraficamente da almeno un anno a Scandicci; famiglie con almeno 3 figli minori a carico, o figli anche maggiorenni di età inferiore ai 26 anni non occupati. Il requisito economico di accesso è il possesso di un valore Isee (Indicatore della situazione economica equivalente) riferito al nucleo familiare non superiore a 31.000 euro.


“Questa Amministrazione Comunale pone attenzione a tutte le categorie di cittadini di Scandicci – dice l’assessore alle Politiche sociali Elena Capitani – con soluzioni pensate e calibrate per dare risposte concrete alle diverse esigenze. Abbiamo accomunato la misura per le giovani famiglie e per i genitori con tre o più figli a carico perché in entrambi i casi il sostegno più richiesto è quello economico, in un percorso di uscita dai bisogni contingenti verso situazioni sempre più strutturate di autonomia familiare”.


fonte: Comune di Scandicci


#comune #giovani #TARI

Featured Posts
Recent Posts
Archive
Search By Tags
Non ci sono ancora tag.